Lo stile nordico è la tendenza d’arredo tra le più richieste e realizzate negli ultimi anni. Scopriamone i segreti

Lo stile nordico è la tendenza d’arredo tra le più richieste e realizzate negli ultimi anni. Scopriamone i segreti

Accogliente, funzionale e confortevole, l’arredamento scandinavo, al contrario di quanto si pensi riesce a scaldare l’atmosfera in tutti gli ambienti, anche in quelli dal clima più rigido e impenetrabile. Nato per rispondere ad esigenze di funzionalità, più che di estetica, il design in stile nordico ha tratti riconoscibili sia nell’uso di materiali che di colori, tenui e chiari, funzionali a riflettere la luce ed ampliare gli ambienti dove l’illuminazione è scarsa.
Inoltre, optare per una casa scandinava significa effettuare una scelta precisa anche in termini di sostenibilità ed economia, scegliendo tessili e rivestimenti in lana, cotone, lino o juta, mobili in legno chiaro e naturale, complementi in pietra e in generale materiali naturali, 100% green, spesso riciclati ed ecosostenibili.

Le origini dello stile scandinavo

bagno in stile nordico scandinavo con parete in pietra e box doccia

Prima di andare dritti ai consigli di arredo vediamo quali sono le origini dello stile scandinavo, che è ormai diventato una tendenza d’arredo diffusa in tutta Europa.
I designer scandinavi, profondi conoscitori delle specificità dei propri luoghi sono rimasti fedeli alla cultura di appartenenza e hanno privilegiato un arredamento fatto di materiali naturali e colori tenui in grado di esaltare le poche ore di luce di cui i Paesi del nord godono nel corso di tutto l’anno.

Alla base di questa visione anche l’attitudine a trasformare ogni stanza della casa in spazio “Hygge”, termine danese che indica una forma mentis da adottare in ogni attività che si svolge e nei luoghi che abitiamo che riflettono chi siamo: “vivere bene, in un’atmosfera accogliente e senza eccessi”. È questa la filosofia dietro al design scandinavo chic ed essenziale, rappresentante perfetto degli ambienti soft, rilassanti e sobri.

Arredare casa in stile scandinavo

Cucina bianca in stile nordico scandinavo

Per portare nella tua casa stile nordico ordine, semplicità ma anche eleganza ecco cinque suggerimenti che vi consigliamo di adottare per trasformare la vostra casa in una tipica casa del nord Europa:

  • Minimalismo. Partiamo da un assunto tipico di questa cultura: “meno è meglio”. Ed è un concetto che nasce dalla necessità di sgombrare le pareti, liberare i pavimenti dai tappeti e ridurre gli ingombri al minimo per godere al massimo della luce solare negli interni degli appartamenti, che nelle regioni più settentrionali del vecchio continente è una risorsa preziosa ma limitata. Ciò non significa rimuovere ma razionalizzare l’arredo e le sue forme all’interno di ogni stanza.
  • Il colore bianco. La prima cosa che contribuisce ad arredare casa in perfetto stile nordicoè l’utilizzo delle tinte chiare, in particolar modo per ciò che riguarda la pittura delle pareti: infatti, il colore per eccellenza che domina gli ambienti è indubbiamente il bianco! Dipingere di bianco, non solo contribuisce ad una sensazione di ordine e pulizia ma è un’ottima soluzione per rafforzare la luce fioca del clima nordico contribuendo ad illuminare ambienti. Riproporre le tinte chiare anche nella biancheria per la casa e i complementi d’arredo è un piccolo trucco per far sembrare anche gli spazi più ampi.
  • Il legno naturale. Betulla, rovere, abete rosso, frassino, quercia e non solo: il materiale che incarna più di tutti lo stile scandinavo è il legno. Privilegiate il legno grezzo, con la sua unicità e i suoi tratti, oppure sbiancato con pitture ecologiche e naturali. Altamente versatile e modellabile ma altrettanto resistente, apporterà calore agli ambienti ed è un naturale regolatore della temperatura interna delle abitazioni. Trattato adeguatamente, al contrario di quanto si pensi, il legno è molto usato anche in bagno per la sua duttilità: nell’articolo dedicato alle tendenze bagno del 2023 trovate tanti suggerimenti utili.
  • Gli elementi neri. Giochi di contrasto per creare giochi di volume e prospettiva. Considerando che il bianco è il colore prevalente in tutti gli arredi nordici, si potrebbe pensare di venire travolti da un’atmosfera troppo piatta. Non temete, per evitare la presenza di ambienti monotoni potete divertirvi ad introdurre alcune componenti d’arredo nere: sgabelli, piano cucina, vasi, orologi, tappeti e cornici. Il contrasto che si crea è perfetto per rendere l’ambiente ancora più unico e interessante.
  • Il ferro battuto. Lo stile scandinavo è dominato dal bianco e dal legno ma lascia spazio anche a complementi d’arredo apparentemente umili come il ferro battuto. Questo materiale è perfetto per: il letto, i sostegni delle mensole, le lampade e i soprammobili. Non rinunciatevi perché in questo modo riuscirete a creare degli ambienti con un tocco retrò che sa fare la differenza.
[social_share show_share_icon="yes"]
1 Comment
  • A WordPress Commenter
    Posted at 15:59h, 06 Settembre Rispondi

    Hi, this is a comment.
    To get started with moderating, editing, and deleting comments, please visit the Comments screen in the dashboard.
    Commenter avatars come from Gravatar.

Post A Comment