FAQ

FAQ

Dopo che il cliente ha effettuato la richiesta del preventivo preliminare, verrà messo in contatto con il Call Center che dopo una breve indagine telefonica (immobile di proprietà o in fase d’acquisto – tipo di ristrutturazione) le fisserà un appuntamento con il nostro tecnico più vicino che effettuerà un sopralluogo nell’immobile. Al termine della chiamata riceverà una mail automatica con i riferimenti dell’appuntamento (indirizzo dell’immobile – giorno e ora dell’appuntamento) e i dati del tecnico assegnato a lei. Quest’ultimo, inoltre, la contatterà il giorno prima dell’appuntamento per una presentazione telefonica e la conferma dell’incontro. All’esito del sopralluogo, il tecnico le fornirà un preventivo dettagliato completamente gratuito e senza impegno.

Il servizio di Ristrutturazione Chiavi in mano di Ristrutturasi si basa sull’idea di un interlocutore unico che segua e si occupi di tutte le attività dal sopralluogo iniziale alla consegna.

L’interlocutore unico è il professionista (architetto, ingegnere o geometra) che, dopo aver sviluppato a quattro mani con il cliente una soluzione architettonica basata su gusti ed esigenze specifiche, supporta il cliente durante il corso del cantiere per garantire che ogni attività̀ venga eseguita ad opera d’arte e nei tempi concordati.

Ove nel corso della fase progettuale preliminare il Committente instauri con il professionista un rapporto sinergico potrà nominare, a propria discrezione, lo stesso professionista come direttore dei lavori anche per la fase esecutiva di cantiere.

Un progetto di ristrutturazione Chiavi in Mano si articola in 11 step:

 

  1. Preventivo preliminare gratuito
  2. Sopralluogo gratuito
  3. Preventivo Gratuito
  4. Sottoscrizione del contratto
  5. Incarico dei professionisti esterni*
  6. Acquisto materiali di fornitura**
  7. Inizio dei lavori
  8. Fase di Cantiere
  9. Fine lavori
  10. Consegna delle certificazioni
  11. Consegna delle chiavi: Tutta un’altra casa!
– Incarico a professionisti esterni
– Acquisto materiali di fornitura
– Inizio dei lavori
– Fase di cantiere
– Fine dei lavori
– Consegna delle certificazioni
– Consegna delle chiavi: tutta un’altra casa

Nel preventivo preliminare sono inclusi esclusivamente i materiali edili strettamente necessari alla realizzazione delle opere indicate e nei quantitativi necessari, quali:

  1. cemento;
  2. cartongesso spessore 13 mm + strutture metalliche;
  3. mattoni;
  4. cavi elettrici e corrugati;
  5. elementi di protezione zone di passaggio;
  6. Tubo multistrato Ø 16 e 20 e raccordi;
  7. Intonaco, rasante;
  8. Cemento e sabbia per massetto;
  9. Valvole a sfera per gas Ø 16 e scatole per tratto;
  10. Tubo multistrato per riscaldamento / raffrescamento / idrico sanitario Ø 16 e 20;
  11. Collettore e cassetta per riscaldamento / raffrescamento;
  12. Tubo e curve a 90° polipropilene per scarico Ø 40, 50 e 110;
  13. Cassetta sifonata a 4 ingressi;
  14. Tubo rame Ø ¼ + 3/8, scatola, scarico, per condizionatori;
  15. Quadro elettrico;
  16. rete e paraspigoli ove necessario.

Nel preventivo preliminare sono esclusi:

  1. i costi per la progettazione preliminare ed esecutiva;
  2. i costi per le prestazioni professionali di architetti, ingegneri ecc.;
  3. i costi amministrativi per la presentazione di pratiche edilizie;
  4. i costi per la direzione lavori;
  5. oneri della sicurezza;
  6. i costi per il coordinamento della sicurezza;
  7. i materiali di finitura; come tali si intendono: mattonelle, rivestimenti, sanitari, rubinetteria, sifoname, colle stucchi, infissi interni ed esterni, elementi di illuminotecnica, dispositivi di riscaldamento e raffrescamento, arredamento.

Nel preventivo dettagliato sono inclusi:

  1. I costi per tutte le lavorazioni edili richieste dal cliente al momento della sottoscrizione di tale documento, comprensive del materiale strettamente necessario per l’esecuzione delle stesse quali (cemento, mattoni, fili elettrici, tubazioni in plastica, corrugati, ecc.).
  2. i costi di attività professionali di architetti, ingegneri ecc. per le attività di progettazione preliminare.
  3. i costi delle finiture prescelte dal committente presso partner della Ristrutturasi solo ove lo stesso li abbia selezionati al momento del preventivo dettagliato. Si intendono per finiture i seguenti materiali: mattonelle, sanitari, rivestimenti, rubinetteria, infissi interni ed esterni, elementi di illuminotecnica, dispositivi di riscaldamento e raffrescamento, arredamento ecc..
  4. i costi di trasporto per i materiali ordinati;
  5. oneri della sicurezza.

Nel preventivo dettagliato sono esclusi:

  1. I costi di eventuali variazioni di opere edili in corso di cantiere ed i costi professionali per tali variazioni;
  2. i costi di eventuali finiture richieste in corso di cantiere ed i costi di trasporto;
  3. i costi per bolli, tasse, inerenti la presentazione di pratiche amministrative;
  4. i costi per coordinamento della sicurezza (è una cosa differente dagli oneri della sicurezza);
  5. i costi per la realizzazione di eventuali prestazioni di natura diversa dalla progettazione preliminare, quali la progettazione esecutiva, la direzione lavori, il coordinamento della sicurezza, la progettazione statica, strutturale o ingegneristica. Il consumatore può alternativamente incaricare un professionista collaboratore di Ristrutturasi o uno o più professionisti di propria fiducia, che saranno in ogni caso retribuiti dal committente sulla base di un contratto di prestazione d’opera intellettuale diverso da quello di appalto concluso con Facile Ristrutturare. Solo nel caso in cui il cliente scelga un collaboratore di Facile Ristrutturare, il compenso per l’attività prestata sarà indicata (ma non inclusa), per mera comodità espositiva, nel preventivo dettagliato della ristrutturazione.

L’interlocutore unico del servizio chiavi in mano è il professionista qualificato che si occupa di seguire il cantiere dal primo sopralluogo fino alla consegna delle chiavi dell’immobile, supportando il cliente nei rapporti con i fornitori, nella scelta dei materiali e informandolo sugli sviluppi del cantiere. Tale professionista qualificato (Geometra, Architetto, Ingegnere) è il tecnico che viene inviato da Ristrutturasi a casa del committente in occasione del primo sopralluogo, gratuito per il cliente, e si occuperà di raccogliere le esigenze del cliente nella fase di progettazione preliminare.

Per la realizzazione di eventuali prestazioni di natura diversa dalla progettazione preliminare, quali la progettazione esecutiva, la direzione lavori, il coordinamento della sicurezza, la progettazione statica, strutturale o ingegneristica, il consumatore può alternativamente incaricare un professionista collaboratore di Ristrutturasi o uno o più professionisti di propria fiducia, che saranno in ogni caso retribuiti dal committente sulla base di un contratto di prestazione d’opera intellettuale diverso da quello di appalto concluso con la Ristrutturasi.

Solo nel caso in cui il cliente scelga un collaboratore di Ristrutturasi, il compenso per l’attività prestata sarà indicato (ma non incluso), per mera comodità espositiva, nel preventivo dettagliato della ristrutturazione.

Gli architetti, gli ingegneri e i geometri che collaborano con Ristrutturasi sono tutti abilitati ed iscritti ai rispettivi albi.
La selezione dei tecnici che collaborano con noi avviene sulla base di un’attenta valutazione della qualità offerta. Seguiamo da vicino i lavori in ciascun cantiere e sottoponiamo ad attento scrutinio l’operato dei tecnici per assicurarci che siano, in ogni momento, aderenti agli standard di Ristrutturasi.

 

 

Il tecnico viene assegnato in base alla vicinanza presso l’immobile da ristrutturare e la disponibilità nel periodo desiderato per seguire i lavori.

Questi due parametri sono essenziali per garantire la presenza in cantiere, l’intervento rapido in caso di necessità e la massima disponibilità per le richieste del cliente.
La selezione dei tecnici (Geometri, Architetti, Ingegneri) che collaborano con noi avviene sulla base di un’attenta valutazione della qualità offerta.

Poiché il rapporto tra committente e Professionista è un rapporto di natura anche fiduciaria, è il cliente stesso che, liberamente, dopo un dialogo con il tecnico e almeno due incontri conoscitivi e di allineamento (sopralluogo e presentazione del preventivo) sceglie autonomamente il professionista. Questo avrà il compito di seguire il cantiere e potrà essere nominato Direttore dei Lavori dal committente. Il cliente sarà sempre libero di individuare il Professionista di proprio gradimento anche tra Professionisti di propria diretta conoscenza.